Home Senza categoria Natale azzurro

Natale azzurro

768
0

Quanti anni erano che il Natale non lo vivevamo il campionato da primi in classifica? Credo bisogna risalire agli anni di Maradona. La Sampdoria non dimentichiamo è l’unica squadra ad aver battuto la Juventus in questo campionato ed era avversario veramente tosto. I blucerchiati a Napoli hanno avuto sempre buoni risultati e le due squadre negli anni si sono sempre affrontate a viso aperto. La partita di sabato 23 dicembre non è stata all’insegna del Natale e la Samp per ben due volte si è portata in vantaggio con Ramirez, goal bellissimo e con il napoletano Quagliarella su rigore. La partita si è consumata tutta nel primo tempo con i goal di Ramirez, come dicevo, che porta in vantaggio la squadra blucerchiata; il pareggio di Allan; il nuovo vantaggio di Quagliarella su rigore; il nuovo pareggio di Insigne e per concludere al 39° il definitivo vantaggio del Napoli ad opera di Hamsik che segna il duo 115° goal con la maglia del Napoli entrando nella storia quale migliore realizzatore di sempre. Speriamo che non finisca qui il record del capitano azzurro, adesso può raggiungere per presenze Bruscolotti. Il Napoli è primo, ha allontanato la meteora Inter a cinque punti di distanza e sottolineo, a mio modesto giudizio, che il vantaggio della squadra milanese era legato all’assenza dalle coppe europee come invece hanno fatto Napoli, Juve e Roma. Il campionato è al giro di boa, il Napoli anche se ha perso qualche colpo è primo in classifica, con i centrocampisti che sostituiscono nelle realizzazioni gli attaccanti. Lorenzo Insigne continua a segnare e candidarsi ad essere prossimo leader del Napoli. Dobbiamo ritrovare Mertens e Callejon a rete, anche se il belga da rifinitore è stato determinate in più occasioni e lo spagnolo nel gioco di difesa, ripartenza e pressing non ha eguali. Siamo a Natale, giustificato per entrambi un momento di mancanza di lucidità sotto rete. Unica nota stonata della partita l’espulsione di Mario Rui che sulla corsia di sinistra sta guadagnando consensi in sostituzione dell’insostituibile Ghoulam. Deve stare attento il portoghese, la trazione sinistra del Napoli è stata devastante per tutte le squadre incontrate, in campionato e Champions. Adesso il Crotone, nella città di Pitagora Sarri saprá costruire le geometrie più adeguate per vincere e consolidare il primato tra l’invidia e le mani consumate dei commentatori sportivi di Rai, Mediaset e Sky. Buon Natale a tutti voi cari amici e tifosi del Napoli, soprattutto buon Natale azzurro per tutti noi, che sia di buon auspicio?

 

Foto scattata da Mattia Calcagno

CONDIVIDI
Articolo precedenteBuon Natale
Articolo successivo“Steve Jobs” targato NA
Gianni Bianco, inizia l'impegno politico e ricoprendo diversi incarichi organizzativi ed istituzionali. Socialista di ispirazione riformista, svolge tra alterne vicende i suoi ruoli, puntando in particolare, all'organizzazione del partito intervallato da alcuni sogni. Partecipa infatti alla fondazione del PD napoletano al fianco di Umberto Ranieri nel 2007 ma, qualche anno dopo ritorna al PSI, alla segreteria politica di Casoria. Negli ultimi anni corona un sogno, diventare giornalista. Scrive per le alcuni periodici locali, carta dei e web. Oggi sceglie di guardare ancora una volta il mondo dalla lente di ingrandimento dell'informazione e della cronaca politica. AreaNordnews sarà una nuova sfida, la più seria: far rivivere l'idea di una politica, di un'informazione; di un mondo che guarda a sinistra, dalla prospettiva dell'Area a Nord di Napoli.