Home Cardito Cardito – Michela Rostan parte da qui

Cardito – Michela Rostan parte da qui

2082
0

Michela Rostan deputato uscente inizia il suo tour elettorale da Cardito in una riunione del gruppo operativo della sezione locale di Articolo Uno Mdp, oggi Liberi e uguali. Gli onori di casa spettano a Rocco Saviano che nel tracciare una panoramica dalla scelta di aderire gruppo politico Articolo Uno Mdp, dalla manifestazione che ne conseguì alla sala convegni del Palazzo Mastrilli alla presenza della stessa Michela Rostan e di Guglielmo Epifani. Pochi mesi ma intensi di un’attività politica che già ha dato i suoi frutti sul territorio con l’adesione di giovani, donne e alcuni veterani provenienti dall’ esperienza socialista in particolare. L’impegno sul territorio, il risultato che verrà, sarà anche importante per un futuro impegno alle comunali che tra due anni ci saranno a Cardito. Saviano ha inoltre sollecitato i presenti a impegnarsi anche all’esterno della città di Cardito per ottenere il massimo risultato possibile. Sono inoltre intervenuti Alfonso D’Alessandro segretario cittadino, Gianni Bianco e Aniello Turino responsabili di AreaNordnews. Michela Rostan ha finito la discussione ringraziando i presenti e soprattutto la scelta di Articolo Uno Mdp, Liberi e Uguali poi dei compagni di Cardito. La complessità della legge elettorale, l’estensione del collegio che parte dalle isole di Procida e Ischia, attraversa l’Area flegrea, arriva all’Area Nord di Napoli, per chiudere nell’Area Acerrana, impone uno sforzo straordinario che ed un lavoro eccezionale. Fortunatamente nei vari territori spiccano candidature nei collegi uninominali di peso, Josi della Ragione, giovanissimo ex sindaco di Bacoli nel collegio di Pozzuoli ed Elpidio Capasso, attuale consigliere comunale di Napoli e soprattutto responsabile delle Società partecipate della Città Metropolitana di Napoli, incarico conferito dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris, sono tra queste. Altre candidature, tutte di peso nei vari collegi uninominali di Camera e Senato ed anche nei tre Collegi Plurinominali in cui Michela Rostan è Capolista nel collegio 1 della Camera dei Deputati (Pozzuoli-Giugliano-Casoria-Acerra).  La parlamentare ha concluso il suo intervento chiedendo ai presenti di impegnarsi su tutto il collegio nella rete di conoscenze e amicizie, politiche e no. Soprattutto farlo fino all’ ultimo giorno. Il collegio di Michela Rostan è davvero “tosto”, spiccano, almeno tra i capilista, i nomi di: Gennaro Migliore, ex Rifondazione comunista, eletto nel 2013 con Sinistra Ecologia e Libertà, transitato al PD sulla sedia comoda di sottosegretario; Mara Carfagna per Forza Italia; Pina Castiello per la Lega di Salvini, dopo essere stata eletta in Allenza Nazionale prima e nel Pdl ma soprattutto Luigi Di Maio per il Movimento Cinque Stelle. La sfida è difficile, complicata, il risultato legato a due componenti: “Tradizione”, legata all’appartenenza ai partiti storici della sinistra dei territori interessati; alla “innovazione”, per la giovane età di Michela e la maggior parte dei candidati ma lasciatemi dire anche e soprattutto alla “territorialità” degli stessi. Guidati da Michela Rostan di Melito, ogni candidato è del collegio di appartenenza, delle città che lo compongono. Le star candidate troveranno in Michela un osso duro, sarà fondamentale l’impegno di tutti noi. Liberi e Uguali ha una missione e Michela ne ha raccolto il senso nel suo ragionamento, quella di ritornare a rappresentare la sinistra, le sue tradizioni, le idee e il mondo che rappresenta. Da Procida a Mariglianella, passando per un milione di abitanti, nella terra dalle mille contraddizioni e dalle mille bellezze. Michela Rostan ieri ha iniziato la sua campagna elettorale, noi la seguiremo e ne racconteremo il percorso e il trionfo il quattro marzo 2018, giorno che sarà ricordato per la rinascita in politica della sinistra, la sua elezione insieme a quella di tanti altri parlamentari di Liberi e Uguali.