Home Crispano Crispano “Liberi e Uguali”

Crispano “Liberi e Uguali”

1015
0

Sabato 17 febbraio, a due settimane dal voto, al Winebar di Crispano in una sala gremita, è continuato il tour elettorale di Michela Rostan e l’inaugurazione della campagna elettorale di “Liberi e Uguali”. Anna Castiello ha moderato gli interventi di Tommaso Gervasio, candidato all’uninominale alla Camera dei Deputati, Maria Donesi, candidata all’uninominale del Senato. Michela Rostan, parlamentare uscente, ha esposto in piu punti il suo impegno alla camera sei deputati che sará maggiormente intenso in futuro e soprattutto concentrato in questo mega collegio che parte dalle isole per arrivare all’area Acerrana, passando per l’area Nord di Napoli.  Due interventi di esponenti locali, l’ex consigliere Michele Emiliano e l’ex Sindaco Carlo Esposito ed entrambi, oltre a esporre i motivi di Napoli ha scelta, l’adesione al movimento di Piero Grasso, si sono soffermati sullo scioglimento del consiglio comunale di Crispano per infiltrazioni camorristiche, oggi commissariato suo dalla prefettura. Michele Emiliano in un intervento molto apprezzato e applaudito ha spiegato i motivi di una scelta a sostegno di LeU del gruppo ex PD e soprattutto l’impegno di Michela Rostan da esponente parlamentare che ha curato e si è impegnata per il suo territorio, da parlamentare e soprattutto componente della commissione giustizia della Camera dei deputati. Carlo Esposito ha ringraziato pubblicamente l’europarlamentare Massimo Paolucci, anch’egli presente, per essere stato il maggiore sostenitore del dispositivo che ha consentito di sciogliere il consiglio comunale. Massimo Paolucci, di liberi e Uguali a Strasburgo, ha ringraziato gli esponenti locali e il leader Carlo Esposito soprattutto del sostegno e dell’impegno che metteranno in campo per queste elezioni soprattutto. Paolucci ha raccolto in un ragionamento i punti nevralgici del programma di LeU: “lavoro, sanità, scuola, ambiente e sicurezza”. Rispetto alla sicurezza un passaggio sulla legalità era doveroso, in particolare sullo scioglimento del consiglio comunale di Crispano fortemente sostenuto dal l’europarlamentare nelle sedi opportune: “abbiamo le spalle larghe e le minacce non ci fanno paura è il sostegno allo scioglimento era un atto doveroso nei confronti di una comunità composta per la maggioranza di persone perbene”. Davvero una bella serata di politica in una cittadina in cui il movimento di Pietro Grasso, Liberi e Uguali, avrà modo non solo dimostrare consistenza elettorale e politica ma soprattutto candidarsi a guidare la politica cittadina verso il cambiamento espresso da Carlo Esposito nel suo intenso intervento cita un articolo di cronaca in cui giornali locali si legge ” Il clan Moccia festeggiò la vittoria di Antonio Barra”, ribadisce l’ex sindaco di Crispano ” quando ho vinto i camorristi non hanno festeggiato”. Simpaticamente Carlo Esposito ha rivelato cosa farà da grande ” sono impegnato in politica dall’etá di sedici anni, ho ricoperto il ruolo di consigliere comunale e sindaco, la prossima volta vorrei fare il senatore”. Queste sono le frasi che distinguono LeU da altri, onestà, impegno, capacità e Crispano sarà un banco di prova importante sul piano politico e della legalità, oggi alle politiche, l’anno prossimo si voterà per le comunali. La serata è terminata, i volti sono soddisfatti, l’impegno a sostegno dei candidati della lista Liberi e Uguali ci sarà e Crispano farà la sua parte, senza dimenticare che questo movimento è guidato dall’attuale presidente del Senato ma soprattutto dall’ex Procuratore nazionale antimafia Piero Grasso, meglio precisare, da che parte stiamo e contro chi soprattutto lottiamo.