Home Politica Il ritorno di Michela Rostan in Parlamento. La storia riparte dai territori

Il ritorno di Michela Rostan in Parlamento. La storia riparte dai territori

1804
0

La deputata di LeU, fresca di riconferma alla Camera dei Deputati, coi 20mila consensi ottenuti si ritaglia di diritto una leadership in provincia di Napoli.

Qui di seguito riportiamo le prime parole di Michela Rostan, deputata di LeU rieletta alla Camera dei Deputati : “Per rispetto verso le istituzioni e le procedure di legge, pur avendo chiaro l’esito del voto, ho atteso che avvenisse la proclamazione ufficiale degli eletti. Ora è arrivata e siamo pronti per l’insediamento della legislatura. In un momento difficilissimo, con circa 20mila voti, l’area a Nord-Ovest di Napoli ha deciso di portare in Parlamento i valori e le idee della sinistra e una rappresentante diretta del territorio.
L’onore e l’onere tocca a me: la cosa mi riempie di emozione e di responsabilità. Non trovo, e nemmeno cerco, le parole giuste per ringraziare tutti quelli che hanno lavorato, hanno avuto fiducia, hanno lottato e hanno raggiunto con me questo risultato.
Saprò dimostrare la gratitudine con il lavoro.
Ho detto all’inizio della campagna elettorale che siamo una squadra. Lo confermo oggi, con questo risultato. I 20mila voti che portano la sinistra di Napoli nord alla Camera dei deputati sono l’approdo di un impegno collettivo: si sono battuti, sapendo di non avere nulla in cambio, i miei compagni di lista nel proporzionale. Persone radicate e motivate come Giovanni Granata, Stefania Fanelli e Tammaro Gervasio. Hanno battuto ogni palmo dei loro territori, i candidati nell’uninominale a Giugliano, Arcangelo Palumbo, ad Acerra, Vincenza Iasevoli, a Casoria, Elpidio Capasso, a Pozzuoli, Josi Della Ragione. A tutti loro voglio dire che verranno con me in Parlamento, perché sarò la voce di ogni Comune, di ogni istanza, di ogni battaglia. Ringrazio i miei amici più cari, che mi sono stati accanto senza esitazione, i riferimenti del territorio, i consiglieri comunali, i rappresentanti politici che mi hanno sostenuto, e la mia famiglia, punto irrinunciabile di forza.
Siamo solo all’inizio: è un momento complicato. Una crisi feroce investe la sinistra. Ci aspettavamo tutti di più. Ma bisogna ripartire. Non sarà una legislatura semplice, non sarà una fase politica agevole. Molti nodi da sciogliere. Ma le idee, almeno per la nostra parte, sono chiare. Abbiamo detto che ci candidavamo per portare le PERIFERIE AL CENTRO . Sarà questo il nostro orizzonte, e mi impegno a farlo con i miei compagni di viaggio e con tutti i luoghi, le persone, i soggetti che ho incrociato in questa difficile ma esaltante campagna elettorale.
L’avventura comincia oggi. C’è molto da fare, mettiamoci insieme al lavoro.
Intanto, grazie di cuore a tutti!“. 

 

Per notizie sempre aggiornate, seguici anche su Facebook. Cercateci e cliccate “mi piace” sulla nostra pagina: https://www.facebook.com/areanordnewsnapoli/