Home Tecnologia Human Bodies – Le meraviglie del corpo umano in mostra

Human Bodies – Le meraviglie del corpo umano in mostra

405
0

La stagione primaverile consente di ammirare una serie di mostre in Italia, non solo all’insegna dell’Arte.
Parliamo di una iniziativa appena partita a Napoli, che ha come protagonista il corpo umano. Affascinante e misterioso, lo si può ammirare alla Città della Scienza nel capoluogo campano a partire dal 24 marzo. Dopo aver riscosso successo in altre città, la mostra scientifica e didattica sarà aperta a Napoli fino al 24 giugno.

I visitatori potranno intraprendere una sorta di viaggio nei meandri del corpo umano, un’occasione unica ed un’esperienza da non lasciarsi sfuggire.

L’esposizione è nata proprio con l’intento di educare, ma anche di promuovere la #salute tra i più giovani. Proprio i ragazzi hanno l’opportunità di conoscere come funziona il nostro organismo e come lo si può mantenere in salute.

La mostra “Human Bodies-The Exhibition” consente di ammirare numerosi corpi nella loro interezza, ma anche una serie di organi conservati attraverso il procedimento della plastinazione. Le 8 aree espositive si articolano su sviluppo del corpo umano, scheletro e apparati. In particolare, sono presenti delle sezioni dedicate ai sistemi muscolare, respiratorio, circolatorio, digerente, nervoso ed urinario-riproduttivo. A questo punto, non ci resta che scoprire le informazioni utili per la visita.

“Human Bodies-The Exhibition” alla Città della Scienza
La mostra sul corpo umano è aperta dal lunedì al sabato con il seguente orario: 9.00-17.00.

Di domenica e nei giorni festivi, invece, l’apertura è fissata alle ore 10.00, mentre la chiusura è alle ore 18.00. La Città della Scienza è situata in Via Coroglio 57/104. Il prezzo del biglietto intero è di 12 € più prevendita, ma per alcune categorie è prevista la tariffa ridotta. I bambini dai 3 ai 12 anni, gli over 65 e i disabili pagano 10 € più prevendita. L’ingresso per le scuole è scontato a 8 € per studente. I bambini al di sotto dei 3 anni non pagano. L’audioguida è compresa nel prezzo. Gli organizzatori ricordano che è vietato scattare fotografie all’interno della mostra, e che non c’è una durata fissa per la visita. Tutto dipende dal grado di interesse del visitatore, ma si stima che in un’ora e mezza si possa comodamente ammirare l’esposizione.