Home Cardito L’odissea al cimitero continua… Manco i morti trovano pace in questo paese

L’odissea al cimitero continua… Manco i morti trovano pace in questo paese

1730
0
Cardito, difficile trovare le parole adatte per descrivere quello che proviamo una volta entrati nel dimenticato cimitero di Cardito/Crispano. Ciò che sta accadendo in questo paese, in merito alla mancata realizzazione dei loculi cimiteriali, rappresenta un rinnovato fallimento dell’Amministrazione Cirillo e soprattutto dei responsabili amministrativi del consorzio, un’ingiustizia sociale senza precedenti che distrugge la fiducia verso le Istituzioni. Un cantiere atteso da troppi anni dalla comunità, con la speranza di far riposare i propri cari in un dignitoso loculo. Sono quasi venti anni che assistiamo a scene raccapriccianti di defunti in “prestito” che riposano in loculi di parenti o amici per i più fortunati, mentre altri a soffrire ancora sotto la fredda e arida terra senza avere la speranza di poterla abbandonare. Molti cittadini, pur di non perdere il diritto di far riposare i loro cari estinti e pagare gli oneri richiesti, hanno fatto sacrifici, chiesto un prestito, fatto delle rinunce. Molti di loro hanno pagato anche la terza rata, chi ha rifiutato perché ha trovato una diversa soluzione e coloro che sono subentrati in graduatoria hanno saldato l’importo delle tre rate in un’unica soluzione di circa 1.400,00 euro.
Purtroppo la speranza sta svanendo, perché dalle ultime notizie trapelate, sembra che i morti di Crispano/Cardito non trovano pace. Avere un angolo in un luogo benedetto dove riposare, sembra sia diventata un’utopia, una storia senza fine. La ditta affidataria dell’appalto, che doveva consegnare i loculi entro marzo 2019, qualche giorno fa ha deciso di chiedere la risoluzione del contratto con il Consorzio cimiteriale. Alla base della decisione il mancato pagamento di alcuni stati di avanzamento dei lavori, per un ammontare di circa 300mila euro. Come mai non vengono pagati? Quali problemi si sono verificati?
Povera comunità di Cardito e di Crispano!
I colpevoli sono i Responsabili di Servizio dei diversi settori consortili, i tecnici e i professionisti incaricati di vario genere e la “politica” non è esente di responsabilità perché nomina CdA incapaci ed inconcludenti. Mai nessuno ha osato assumersi le responsabilità dovute affinché l’opera potesse essere ultimata. Sempre intoppi e litigi continui, uno scaricabarile continuo di rivendicazioni senza fine. Si tratta di incapacità o disinteresse? Di egoismo o malafede? Di sperpero di denaro pubblico o altro?  Ricordiamo all’Amministrazione e tutti gli attori in campo, che la costruzione e la realizzazione dei loculi era stata promessa in campagna elettorale e rilanciata qualche mese fa dal sindaco Cirillo, con l’annuncio della consegna degli stessi entro marzo di quest’anno.
Lanciamo un appello ai Commissari prefettizi del Comune di Crsipano affinché il problema possa essere risolto nel più breve tempo possibile. Di verificare cause e responsabilità di ieri e di oggi, laddove si dovessero evidenziare anomalie o problemi, avviare un’indagine interna utile a chiarire su chi e come ha arrecato danni e problemi alle comunità.
I cittadini non chiedono tanto, dopo venti anni desiderano solo un riposo nella pace eterna ai loro cari estinti.
 

Per notizie sempre aggiornate, seguici anche su Facebook. Cercateci e cliccate “mi piace” sulla nostra pagina: https://www.facebook.com/areanordnewsnapoli/