Home Caivano Caivano. Intervista al consigliere Mimmo Falco: “Città stufa delle polemiche, lavoriamo per...

Caivano. Intervista al consigliere Mimmo Falco: “Città stufa delle polemiche, lavoriamo per il futuro oltre i partiti”

2055
0

Consigliere Falco oramai siete arrivati a poco più di metà consiliatura, un tempo sufficiente per tracciare i primi bilanci. Quali risultati può vantare l’amministrazione guidata dal sindaco Enzo Falco?

Questa Amministrazione ha avuto innanzitutto la capacità di fronteggiare l’emergenza Covid-19, amministrando in regime di dissesto finanziario dopo anni di commissariamento. Tra i tanti risultati raggiunti c’ è senz’altro il risanamento dei conti pubblici, attraverso un’ attenta lotta all’ evasione fiscale, avviando nel contempo una graduale riduzione della pressione fiscale. Dopo anni di degrado, è sotto gli occhi di tutti che la città sta proseguendo la sua crescita sul piano della vivibilità ed economico culturale: il rifacimento dei manti stradali, le numerose e variegate iniziative nel settore dello sport, spettacolo, arte, pari opportunità, scuola, ambiente (caivano è citta plastic free), cultura (Caivano è qualificata città che legge), senza dimenticare i progressi nel campo della digitalizzazione, le iniziative a favore delle fasce più deboli, le nuove assunzioni che mancavano da decenni, tra cui l’ arrivo del nuovo Comandante della Polizia Municipale. C’è senza dubbio ancora tanto da fare e sarà profuso ogni sforzo per migliorare ancora la nostra comunità.


Purtroppo la coalizione di governo paga ancora lo storico fuoco amico che ha caratterizzato tutte le amministrazioni. Quale messaggio vuole lanciare agli alleati e alla politica caivanese?

In qualsiasi coalizione è naturale che ogni forza politica cerchi di difendere le proprie idee in modo più o meno passionale. Provenendo dall’ esperienza del sindacato ritengo che sia fondamentale in politica riuscire a trovare una sintesi tra le diverse anime politiche, attraverso la capacità di ascolto sia delle ragioni maggioranza che dell’ opposizione, al fine di soddisfare le istanze della collettività. La politica caivanese e i cittadini sono stufi della politica urlata, dettata da personalismi e intrisa di insulti gratuiti; occorre ristabilire un clima politico di serenità e rispetto tra coloro che la pensano diversamente.

 

Lei sarebbe favorevole ad un allargamento della maggioranza alle altre forze di centrosinistra presenti all’opposizione?

La politica per il bene comune non può essere ingabbiata in schemi politici. Pertanto sono assolutamente aperto al contributo di coloro i quali vogliono aiutare a far crescere Caivano.

 

Se tornasse indietro sosterrebbe di nuovo il sindaco Falco e il suo progetto politico? E perché?

Enzo Falco è riuscito sinora a gestire con determinazione una difficile realtà amministrativa reduce dal dissesto finanziario, puntando ad un programma ed una coalizione di centrosinistra che restituendo ai partiti politici la loro funzione naturale, potesse creare una filiera istituzionale con il governo nazionale e regionale. Ho creduto nel progetto politico e continuo a riporre la fiducia nel Sindaco che amministra quotidianamente la città con onestà intellettuale e signorilità. Allo stato attuale non riesco a vedere alternative valide ad Enzo Falco.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui