Home Caivano Crosetto a Caivano: «Lo Stato deve garantire ai bambini le stesse opportunità»

Crosetto a Caivano: «Lo Stato deve garantire ai bambini le stesse opportunità»

Il Ministro della Difesa Guido Crosetto ha visitato Caivano, in provincia di Napoli, per incontrare i cittadini, i militari e il personale delle forze dell’ordine impegnati nella criminalità organizzata e nella riqualificazione della zona.

161
0

Il Ministro della Difesa Guido Crosetto ha visitato Caivano, in provincia di Napoli, per incontrare i cittadini, i militari e il personale delle forze dell’ordine impegnati nella criminalità organizzata e nella riqualificazione della zona.

 

Lo Stato esiste per garantire le stesse opportunità a ogni bambino, a prescindere da dove è nato, cresciuto e abita. Le Forze Armate fanno già tanto tanto, ma sono pronte a fare ancora molto di più rispetto a quanto realizzato fin’ora per dare a questi bambini la stessa possibilità di futuro che hanno tutti gli altri”, ha detto Crosetto

 

Il Ministro, al suo arrivo, ha incontrato il Commissario Straordinario di Governo, Dott. Fabio Ciciliano, e il Commissario Prefettizio, Dott. Filippo Dispenza. Presente anche il Presidente di Sport e Salute S.p.A., Dott. Marco Mezzaroma. 

 

Particolarmente significativo e molto affettuoso l’incontro con il Parroco di Caivano, Don Maurizio Patricello, avvenuto nella parrocchia di San Paolo Apostolo. Don Patricello da anni é impegnato contro la camorra e per questo è costretto a vivere sotto scorta. 

 

Dopo aver fatto un sopralluogo, anche per verificare lo stato di avanzamento dei lavori, al centro sportivo ex “Delphinia”, il ministro Crosetto ha espresso la sua vicinanza ai cittadini di Caivano che da anni subiscono l’invasivita’ nefasta della camorra contro la quale le Forze armate e in particolare i Carabinieri sono in prima fila.

 

“Lo Stato è tornato e non indietreggia: con il Governo lavoriamo per un futuro migliore e la Difesa sta facendo e continuerà a fare la sua parte” ha affermato Crosetto. “Sono venuto a Caivano per portare, anche in questi giorni di festa, la mia solidarietà ai cittadini e alle forze dell’ordine, impegnati in una battaglia difficile ma fondamentale, per la sicurezza di questo territorio”, ha dichiarato Crosetto. “La camorra ha devastato la città e ha portato sconforto e inferto ferite indelebili ai suoi cittadini. Ma lo Stato è tornato e non indietreggia, anche grazie alla Difesa che sta svolgendo un ruolo fondamentale”. 

 

Negli ultimi mesi i reparti del Genio dell’Esercito sono intervenuti per bonificare un’area di circa 60.000 metri quadri, in particolare presso l’ex centro sportivo “Delphinia”, il Teatro “Caivano Arte”, e altre aree nel comprensorio “Parco Verde”. Crosetto ha poi incontrato nella Caserma dei Carabinieri i militari di stanza nella cittadina campana che stanno operando per contrastare la criminalità organizzata. “Le forze dell’ordine stanno facendo un lavoro straordinario”, ha affermato Crosetto. “Stiamo dando loro tutto il sostegno necessario per vincere questa battaglia”. 

 

In conclusione, Crosetto ha ribadito la sua vicinanza ai cittadini e la determinazione del Governo e del Ministero della Difesa a costruire un futuro ​migliore per la città. “I cittadini non sono soli” ha affermato Crosetto. “Insieme, con il lavoro delle forze dell’ordine, con il sostegno della comunità e di tutte le istituzioni dello Stato, grazie anche agli uomini e alle donne della Difesa, possiamo vincere questa battaglia e costruire un modello che poi sia replicabile ovunque ce ne sia bisogno” ha concluso il Ministro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui