Home Caivano Caivano, giudizio immediato per i sette minorenni del branco coinvolti nello stupro

Caivano, giudizio immediato per i sette minorenni del branco coinvolti nello stupro

I sette ragazzi devono rispondere, a vario titolo, di violenza di gruppo aggravate in concorso e di aver filmato gli abusi su due cugine di 10 e 12 anni e poi aver condiviso quei video in chat

229
0

Giudizio immediato per 7 ragazzi minorenni coinvolti nello stupro di gruppo a Caivano, ai danni di due cuginette di 10 e 12 anni. Lo ha disposto il gip del Tribunale dei minorenni di Napoli, Umberto Lucarelli, il quale ha accolto le richieste della Procura della Repubblica, pm Claudia De Luca.

Due dei ragazzi sono collocati in comunità, gli altri 5, invece, sono attualmente detenuti in carcere. A tutti vengono contestati gli abusi in forma aggravata. Per alcuni, in concorso con uno dei maggiorenni coinvolti, c’è anche l’accusa di avere ripreso lo stupro e prodotto dei video pedopornografici degli abusi.

La prima udienza è stata calendarizzata per il prossimo 28 marzo. Entro 15 giorni i legali degli imputati possono chiedere che il giudizio si svolga con il rito abbreviato. Una richiesta che dovrà essere valutata dal giudice competente. La decisione del gip del Tribunale dei minorenni è arrivata al termine degli incidenti probatori, con l’audizione in seduta protetta delle due vittime, ospitate in comunità fin dalla denuncia sporta dai genitori di una di loro nell’estate 2023 perché i giudici ritenevano inadeguata la loro permanenza in famiglia, si è svolto circa un mese fa, il 19 e 22 gennaio scorso.

Anche per i due indagati maggiorenni che facevano parte del gruppo la Procura di Napoli Nord lo scorso 14 febbraio ha chiesto il giudizio immediato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui